Accedi al sito
Serve aiuto?

Vino & Cibo

Passito di Pantelleria

Per essere apprezzato al meglio, il Passito va gustato freddo, alla temperatura di 10-12°C.

Eccellente per accompagnare il fine pasto, ben si sposa a preparazioni secche come la piccola pasticceria ed i biscotti, in particolar modo quelli tipici della tradizione siciliana come, ad esempio, quelli a base di pasta di mandorle o pistacchi.
Il Passito è in genere un ottimo accostamento a torte e crostate, ma anche a dessert a base di cioccolato; generalmente, il suo sapore dolce contrasta in modo intrigante con dolci contenenti confetture acidule come, ad esempio, ribes, frutti di bosco o marmellate di agrumi.
Grazie alle sue caratteristiche, può essere anche adatto ad accompagnare sapori più forti come, ad esempio, nel caso dell’insolito accostamento con i formaggi erborinati o piccanti, o con il foie gras.

Il Passito è inoltre ottimo servito come aperitivo e, al pari di altri vini corposi e spiccatamente alcolici, può essere consumato da solo come un eccellente vino da meditazione.